Salve!

quite_logo

Qui trovi degli appunti (sicuramente incompleti e non sempre esatti) presi a lezione dal più al meno recente. Puoi utilizzare le tag (attraverso l'icona nel menu o sotto ogni articolo) per navigare ed avere un elenco (materie, professori, mesi, argomenti) organizzato di contenuti, anche lì le troverai ordinate cronologicamente. Quite (Quick note) non è nulla di perfetto né vuole esserlo. Condividi e migliora Quite con ogni contributo o commento che preferisci, è solo ben accetto!
Se vuoi saperne di più trovi qualcosa nella sezione about!

[LIC] Una burla riuscita 3

Mario è un buon osservatore, però mette i dati su una griglia di interpretazione che «aforza di concetti» travisa la realtà. Per Svevo la letteratura è ambigua sia capacità di osservazione che travisazione. Il letterato ha delle idee e trascina tutte le altre cose, in modo inattendibile, verso quel che vuol dire. Westerman Il narratore, oscillando tra il proprio e il punto di vista di Mario, fa vedere come Mario pensa possa essere un commerciante di vini ma poi si dice che potrebbe essere ogni altro commerciante.

[LC] Probabilità

Mercoledì compitino, martedì (di recupero) e forse lunedì esercitazione. probabilità congiunta: realizzarsi di due eventi contemporaneamente probabilità condizionata: realizzarsi di un evento dato un altro

[LIC] Il dono 3 - Una burla riuscita

le due donne sono tutrici dell’ordine decidono di punirlo perché è meno ostile, misantropo. Liberatesi del muratore decidono di consegnare la materia al ragazzo. Macbeth (V atto dopo la morte di Macbeth, “domani, domani, domani…” raccontato da un’idiota. Richiamo dicendo che lei sembrava farne tragedia, vedi testo) Reticenza: nulla viene detto, giocando con il verbo fare. Il narratore le descrive la loro ipocrisia satiricamente, perché nonostante abbiano fatto la cosa disgustosa la mascherano nel linguaggio.

[LC] Probabilità

Slide sotto

[LG] Fonetica

… International Phonetic Alphabet IPA (o AFI: Alfabeto Fonetico Internazionale) è una convenzione che usa delle unità grafiche in corrispondenza uno a uno (1:1) di un suono ben preciso. Lingue in cui ci sia una corrispondenza uno a uno tra alfabeto storico e suoni non ce ne sono (italiano, tedesco e spagnolo tendono ad esserlo di più). Messo a punto da Passy nel 1800, e viene tuttora - talvolta - aggiornato, sia perché le lingue sono in mutamento ma anche perché aumenta il numero delle lingue che studiamo, quindi del loro sistema fonologico (ne mancano ancora tante).

[LC]

Mercoledì 15 Novembre compitino 1h 30m, consultare slide e appunti solo su espressioni regolari, temi: argomenti trattati fino a poco prima, fino all’entropia (esclusa, assieme all’XML).

[LIC] Il gobbo 3 - Il dono

il narratore si comporta in modo ambiguo nei confronti della razionalità, i gobbi non ridono di altri gobbi ma quando capisce che è un gobbo non ride più; poi a volte non spiega le cose e si rifiuta di spiegarle. Quando c’è qualcosa che non torna ne ridiamo come dice Bergson, ma qui c’è qualcosa in più, sottolinea l’insensatezza della vita stessa, un po’ come con Pirandello la vita è una pupazzata.

[LG] Ferdinand de Saussure 2

L’importanza del dato collettivo, il riferimento costante ai parlanti della lingua, che ha caratterizzato de Saussure e seguati e li distingue nettamente dalla linguistica post’strutturalista legata a Chomsky. lang ciò che conta nei fatti di lingua sono le differenze, ciò che differezia un elemento dagli altri sono le cose che lo caratteristicano: definizione in negativo. La lang più come forma che contenuto? il segno linguistico Unione di concetto e del’immagine acustica = significato e significante.

[LG] Ferdinand de Saussure 1

# Lettura consigliata (almeno l’introduzione di Tullio De Mauro) di Ferdinand de Saussure, pubblicato postumo, quindi l’autore non ha potuto rivederlo. Comincia a occuparsi di problemi di linguistica perché è figlio del suo tempo, nasce nel 1800, in cui l’interesse per linguaggio e lingue è di tipo genealogico (passaggi tra lingue, lingue madre etc) formato a Lipsia e Parigi, della scuola dei neo-grammatici. Che pensavano che le lingue come organismi naturali con nascita, crescita e morte, in pieno senso positivista.

[LC] Statistica

terminologia di base campione: sottinsieme della popolazione distribuzioni di frequenza: strumento attraverso cui si riassumono i dati raccolti statistica e testo popolazione linguistica linguaggio oggetto di studio campione corpus di testi dell popolazione linguistica unità statistiche parole altre unità linguistica come unita Statistica morfemi sintagmi farasi etc (slide) token (o unità) replica, istanza in inglese. Diversi tipi di variabili per scrivere qualunque occorrenza di una unità statistica (frase, parola, sintagma etc.